Le abitudini ecologiche più diffuse tra gli italiani

risparmio-energetico1

Donne tra i 35 e 54 anni, generalmente del Nord Italia e diplomate: sono le protagoniste dell’attenzione quotidiana all’ambiente in Italia. In minor numero gli uomini e gli abitanti delle restanti regioni.
E’ questo il contesto rilevato da una recente analisi statistica della Fondazione Impresa, che segnala, nel nostro paese, un’alta percentuale di popolazione attiva in pratiche ecologiche.

L’indagine, svolta su un campione di 600 individui, evidenzia che solo una scarsa minoranza degli intervistati non crede di poter incidere positivamente sull’ambiente adottando specifici comportamenti nella propria vita quotidiana.
Ma quali sono le pratiche ecologiche più gettonate dai cittadini virtuosi italiani? Il 96,7% dei cittadini sceglie le lampadine a basso consumo, il 93,7% sta molto attento a non sprecare acqua, il 90,7% effettua regolarmente la raccolta differenziata, l’89,3% compra cibi biologici, a Km 0 o di stagione, l’80,0% utilizza in modo oculato impianto di riscaldamento e condizionatore.
Abitudini meno diffuse, ma comunque in aumento, sono invece l’utilizzo dei trasporti pubblici o della bicicletta (scelti dal 65,4% del campione), l’uso del car sharing (39,4%) e l’acquisto di prodotti sfusi (35,4%).

Lo studio evidenzia però la diffusione di buone intenzioni sul fronte delle pratiche “green” anche per chi è eco-cittadino in erba: chi oggi non è ancora un cittadino eco-friendly asserisce di volersi impegnare fin da subito ad evitare alcuni atteggiamenti quotidiani che producono conseguenze negative sull’ambiente, scegliendo di utilizzare i mezzi pubblici al posto dell’automobile privata, iniziando la raccolta differenziata se non la praticava già prima dell’intervista, cercando di acquistare beni provenienti da mercati equosolidali e cibi sfusi.
Adottando un migliore stile di vita si guadagna in salute e anche in risparmio: utilizzare al meglio e con parsimonia gas, energia elettrica e acqua, e creare strategie per migliorare la quotidianità (non soltanto domestica) darà sicuramente risultati convincenti che incentiveranno nel progetto di una vita eco-sostenibile.

Fonte: http://www.fondazioneimpresa.it/wp-content/uploads/2012/07/Comunicato-stampa-e-tabelle

Trackbacks

  1. universe scrive:

    universe…

    Le abitudini ecologiche più diffuse tra gli italiani | Forum Futuro…

Speak Your Mind

*


*